SIM Social







Home » Cultura

SCORCI DI NEOREALISMO: SETTE CLASSICI DEL CINEMA ITALIANO

Scritto da il 10 novembre 2011 – 1:27 pm

La corrente di espressione conosciuta con il termine “Neorealismo” ebbe modo di svilupparsi appieno negli anni quaranta e cinquanta del Novecento nell’ambito della produzione cinematografica. Con la fine della seconda guerra mondiale e la liberazione dal fascismo e dall’occupazione tedesca, anche il cinema, assieme agli altri aspetti della vita politica, sociale e culturale, poté manifestarsi pienamente nelle sue possibilità di rivelazione e documentazione della realtà contemporanea, fuori dagli schemi che lo avevano imbrigliato per tanti anni.
L’elemento che caratterizza la cifra stilistica di questa tendenza artistica è il ripudio da ogni calligrafismo e artificio, dal desiderio di immediatezza e di verità, dall’attenzione per la realtà della vita nazionale, dall’assenza di rigidi schemi ideologici. Così nel cinema il set era la realtà delle strade; spesso gli attori coinvolti non erano professionisti.
Questa rassegna cinematografica intende dare un’idea di questo importante movimento artistico e di pensiero della nostra storia recente partendo in primo luogo dalla presentazione di alcuni grandissimi capolavori del cinema che hanno raccontato l’Italia in modo magistrale, realistico, un’Italia spaccata in due dalle guerre, dalla povertà e dalle differenze sociali. Pellicole che raccontano da dove veniamo, le sofferenze e i sacrifici del popolo italiano che hanno preceduto il boom economico degli anni sessanta e il benessere che ne è scaturito.
L’iniziativa non si avvale però solo di pellicole neorealiste ma anche di film successivi che hanno fatto tesoro della lezione neorealista, e hanno, con un linguaggio più moderno, anche loro portato sul grande schermo i momenti difficili dell’Italia e degli italiani.

Da mercoledì 16 novembre 2011 alle ore 20.30 fino a venerdì 25 novembre 2011 alle ore 23.30

presso la residenza universitaria in via Cesare De Lollis n. 20
Le proiezioni saranno effettuate presso la Sala Teatro Pier Paolo Pasolini all’interno della residenza universitaria in via Cesare De Lollis n. 20 dalle ore 20:45.

– 16 nov. Roma Città Aperta di Roberto Rossellini (1945)
– 17 nov. Sciuscià di Vittorio De Sica (1946)
– 18 nov. Ladri di Biciclette di Vittorio De Sica (1948)
– 22 nov. In Nome della Legge di Pietro Germi (1948)
– 23 nov. Bellissina di Luchino Visconti (1951)
– 24 nov. Lamerica di Gianni Amelio (1994)
– 25 nov. Nuovomondo di Emanule Crialese (2006)

 

Un ringraziamento particolare all’amica Roberta Carlucci per l’articolo redatto.

http://www.articolotre.com/2011/11/sapienza-in-movimento-il-neorealismo-protagonista-dell%E2%80%99ultima-rassegna-per-studenti/47357

Commenti su facebook

Lascia un commento!

You must be logged in to post a comment.