SIM Social







Home » Articoli in evidenza, Eventi, News, SIM Alert

CreaLab 2013/14: Laboratorio di teatro, corso base gratuito

Scritto da il 26 settembre 2013 – 1:28 am

CORSO DI TEATRO

@-motion theatre: l’altra dimensione del racconto

Unire tra loro persone di vario genere, con provenienze differenti, con storie diverse, con stimoli e propositi  di vario tipo, crea energia.  Il teatro, il lavoro sul corpo, conoscere la propria voce, riscoprire il respiro, diventare altro, prende vita proprio  da quella energia.  Un ambiente come quello universitario, e nello specifico, quello della Sapienza, all’interno della  quale, vive una folta schiera di studenti e studiosi convergenti da ogni parte d’Italia, sia un luogo perfetto per scoprire il “teatro”. La  mia proposta, va al di là della mera lezione informativa sull’arte della recitazione.  Quello a cui il progetto mira  è  “la ricerca”.  Un teatro universitario, fatto da ragazzi e ragazze che non hanno necessariamente nozioni tecniche e teoriche sulle arti performative, ma che hanno voglia di conoscere e conoscersi, poiché grazie al teatro si crea quella sinergia che ci permette di scoprire l’altro in noi stessi e viceversa.  Fare teatro dunque, all’interno della struttura universitaria, tra colleghi di corso oppure tra perfetti estranei,  diventa utile ed entusiasmante poiché completa e arricchisce un percorso di studi in cui si acquisiscono continuamente dati e informazioni, permettendo agli studenti , con loro sorpresa,  di ritrovare  e condividere  ciò che di istintivamente “teatrale”  hanno già dentro .

Finalità del laboratorio

In una realtà che ci chiede continuamente di indossare la maschera giusta, per l’occasione giusta, generando una moltitudine inquietante di personalità all’interno dello stesso essere umano, questo laboratorio teatrale  cerca di annullare le “finte maschere” chiedendo agli allievi di indossarne una sola, anonima, silenziosa, dietro la quale non ci si può nascondere, cioè la “maschera neutra”. Iniziare con la maschera neutra vuol dire azzerare tutto, per tutto creare. Un risveglio dal torpore delle abitudini, dell’abbrutimento del quotidiano, verso la curiosità più genuina. Tolta la maschera neutra, l’allievo avrà conquistato la sua presenza scenica, avrà messo le sue radici, si sarà fatto, montagna e ruscello, umano e divino, tragico e comico senza volerlo, ma semplicemente “vivendo” il proprio corpo e le sue sensazioni. La seconda fase del percorso aggiunge un tassello verso la creazione della “fisionomia” di un personaggio. Tenendo presente le nozioni apprese sulla respirazione e sulla presenza del corpo in ogni suo centimetro, le si metterà al servizio di un nuovo gioco.  Prendendo spunto dalle movenze, dalle posizioni, dagli atteggiamenti degli animali, arriveremo alle posture, i tic, le caratterizzazioni  degli esseri umani.  Con improvvisazioni di singoli e di gruppo, i personaggi interagiranno tra di loro, in situazioni silenziose e parlate. Così la vita sarà presente nella sua quotidianità, più reale del reale.

Tecnica didattica

I partecipanti saranno al contempo attori e spettatori sotto la guida mai invadente dell’insegnante. Il corso si svolgerà seguendo le orme del maestro francese Lecoq, utilizzando due strumenti che nel percorso formativo da lui proposto, sono di fondamentale importanza: la Maschera neutra e la Maschera Larvale.

Programma

– Presentazione del gruppo, riscaldamento fisico e respirazione.

– Neutralità del corpo e presenza scenica silenziosa

– Scoperta della MASCHERA NEUTRA e studio dei quattro elementi Acqua/Terra/Fuoco/Aria  e dei diversi stati drammatici.

– Le sensazioni vengono associate al testo: L’allievo rivive con il corpo le caratteristiche essenziali  degli elementi e le trasforma in parole.

Fisionomia dei personaggi, verso le maschere Larvali

– Studio di alcune tipologie di animali e dei loro atteggiamenti.

– Scoperta dei “Tipi Umani”. Gli animali vengono trasformati in personaggi.

– Le posture dei personaggi vengono associate alle Maschere Larvali

Durata

6 lezioni di 2 ore, per un totale di  12 ore di sessanta minuti ciascuna.

Possibilità di creare un doppio turno di lezione.

Posti disponibili

60 allievi (30 per ogni turno di lezione)

 

Calendario

Inizio: Mercoledì 16 Ottobre 2013

Fine: Mercoledì 20 Novembre 2013

I Turno:  17:30 – 19:30
II Turno: 19:30 – 21:30

 

Chi desidera approfondire il proprio percorso e partecipare allo spettacolo finale presso il teatro Pierpaolo Pasolini e il Teatro Tor di Nona,  potrà prolungare il laboratorio sotto la guida della Dott.ssa Roberta Sciortino.

——–

Il laboratorio è già stato sperimentato con successo di partecipanti e di risultati negli anni 2011 e 2012

Commenti su facebook

Lascia un commento!

You must be logged in to post a comment.